fbpx

Vuoi sapere cosa succede sul tuo sito? Scopri la mia masterclass dedicata a Google Analytics 4! DIMMI DI PIÙ!

Le nuove landing page di MailerLite

24 Marzo 2020E-mail marketing

Una landing page è una pagina di atterraggio, cioè una pagina web su cui far atterrare gli utenti per fargli compiere specifiche azioni: iscriversi alla newsletter, compilare un form di contatto, acquistare un corso, ecc… L’obiettivo di una landing page è quindi la conversione o, come direbbero quelli fighi, la generazione di lead.

Ecco perché una landing page deve avere uno scopo solo, ben chiaro. Non deve essere dispersiva, non deve avere più di un invito all’azione e non deve contenere distrazioni. Niente pop-up, niente menu per andare a visitare altre pagine, niente di niente. Occhi fissi sull’obiettivo.

Le landing page sono strumenti fondamentali per l’email marketing ed in particolare per far crescere la propria lista di iscritti. Una buona landing page, chiara, che parla proprio al tuo target e che soddisfa un suo bisogno (es. se ti iscrivi riceverai tante informazioni utili – e magari anche un pdf in regalo) non deve mancare nella tua strategia di marketing.

Come abbiamo già visto nell’articolo MailerLite: ultime novità, da novembre 2019 MailerLite ha introdotto diverse novità nelle sue landing page. Ora è possibile crearne al massimo 5 (oppure acquistare un upgrade per crearne un numero infinito) ma lo strumento per la loro creazione, il builder, è decisamente potenziato e le nuove funzionalità permettono di creare pagine più interattive. Fidati: creare una landing page con MailerLite è facilissimo e divertente.

Esploriamo quindi insieme tutte le funzioni, anche quelle che forse non conoscevi.

 

  • Più di 25 modelli già pronti e ottimizzati per il mobile. Invece di partire da zero, puoi iniziare con un template preimpostato. Potrai personalizzare praticamente tutto: testi, colori, immagini, spaziature, font e molto altro. A seconda del modello e del suo obiettivo troverai al sui interno alcuni elementi interattivi come sondaggi, quiz e prenotazione eventi. Dovrai solo scegliere in una ricca libreria il modello più adatto alle tue esigenze.
  • Salva il tuo modello per riutilizzarlo: Quando hai finito di costruire la tua landing page dei sogni ora puoi salvare il tuo modello personale e riutilizzarlo quando vorrai per creare altre landing page in futuro. Non solo: quando apporterai una modifica ad un tuo modello salvato questa si propagherà a tutte le landing page create con esso. Desideri modificare il colore dei titoli o il pattern dello sfondo? Non dovrai apportare la modifica ad ogni singola pagina, ma dovrai farla una volta sola, risparmiando un sacco di tempo!
  • Nuovo builder drag & drop, ovvero trascina e rilascia. Questo nuovo builder mette a disposizione più di 30 nuovi blocchi con cui arricchire e rendere più efficaci le landing page. Alcuni esempi: archivio newsletter, carosello di immagini e testimonial. Puoi facilmente trovare il blocco che ti serve usando la funzione di ricerca.
  • I sondaggi. Erano già disponibili nelle newsletter, ora puoi inserirli anche nelle tue landing page. Sono disponibili diversi formati come il punteggio di soddisfazione, risposte a scelta multipla, mi piace/ non mi piace ecc… Ovviamente tutto è personalizzabile. E ogni sondaggio può facilmente essere trasformato in quiz grazie allo specifico blocco. Con un modulo di iscrizione dedicato ai sondaggi puoi raccogliere le risposte lasciate da ogni iscritto.
  • A/B test per ottimizzare le conversioni. E senza dubbio la funzionalità che preferisco ed è molto potente. Permette di testare gli elementi presenti nella landing page per valutare cosa funziona e cosa no. Puoi creare fino a 5 diverse versioni della stessa landing page, scegliere come distribuire il traffico tra le versioni e poi analizzare i risultati per capire quale versione ottiene i migliori risultati.
  • Anchor link ovvero link che puntano a diverse sezioni della landing page. Questi permettono di muoversi tra una sezione e l’altra senza scrollare. Sono particolarmente utili nelle landing page lunghe e articolate.
  • Ottimizzazione per SEO e Social. Per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca puoi aggiungere il campo description all tua landing page. Inoltre puoi scegliere quale immagine e quali informazioni mostrare quando la pagina viene condivisa sui Social. Infine puoi persino aggiungere il codice di monitoraggio di Google Analytics e il Facebook Pixel!
  • Favicon. Ora puoi aggiungere la favicon anche alle tue landing page così da renderla ancora più riconoscibile e legata al tuo brand, proprio come il tuo sito.

Hai trovato utile questo contenuto?

Puoi offrirmi un caffè!

Ciao!

Ciao!

Sono Ljuba. Web designer freelance. Metà perfezionista e metà sognatrice. Femminista in divenire. In costante evoluzione e quasi sempre con i capelli ciclamino.
I siti che realizzo sono piacevoli da navigare, attraenti già dal primo sguardo, rispettosi delle regole di usabilità e accessibilità. Raccontano le mie clienti in tutto e per tutto, le definiscono come donne e professioniste che non hanno timore di farsi vedere per chi sono davvero. Conosciamoci meglio

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Creazione siti WordPress

WordPress in Pillole

Iscriviti al mio corso gratuito via mail che ti insegna a creare e gestire il tuo sito WordPress

Evviva, grazie per aver scelto di iscriverti a WordPress in Pillole. Ora devi cliccare sul link di conferma che hai ricevuto via mail.